Si o sì?

Si scrive si o? Una domanda che mette in difficoltà anche i più freschi di scuola. Tutti i giorni, purtroppo, spicca questo grave errore ortografico dovuto al non corretto uso dell’accento. Urge, perciò, un po’ di chiarezza!

Si o ? Ecco qualche esempio

Il termine si senza l’accento grave può essere la terza persona del pronome riflessivo atono, come in questo caso:

Si sta facendo notte, è ora di andare!

Sempre la parola si priva di accento può fungere da sostantivo per indicare la settima nota musicale:

Le note musicali sono sette: do, re, mi, fa, sol, la, si.

Infine c’è il caso della parola che ha l’accento grave. Questo vocabolo è un avverbio sovente usato per rispondere affermativamente a una domanda o per fare un’affermazione:

Ti sei alzato presto stamattina? Sì, erano le sei!

Ebbene sì, ho rotto io quel vaso!

L’uso di si o, quindi, dipende dalla frase di riferimento . Dal punto di vista ortografico, comunque, entrambe le forme sono corrette.

 

Forse hai anche questi dubbi:

So o sò?

Su o sù?

Se o sè?

Si o sì