E o ed?

Si scrive e o ed? Quella d è veramente eufonica, o in molti casi si riduce a una consonante di troppo? Scoprilo insieme a noi di Scritturaprofessionale.com!

E o ed? Ecco alcuni esempi

Diciamo subito che entrambe le grafie sono grammaticalmente corrette. Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui è obbligatorio usarne soltanto una. Ad esempio, la d eufonica risulta necessaria quando la parola seguente inizia con la e:

Ed eccoci ancora qua, dopo tanti anni!

Ed educare è un dovere della maestra d’asilo.

La congiunzione e, senza la d eufonica, è raccomandabile in tutti gli altri casi:

E allora io me ne andai.

E intorno a me c’era solo nebbia!

Forse hai anche questi dubbi:

È o é

Fu o fù?

Su o sù?

E o ed